🏆Juniores Regionale ⚽️ Asd Figline 1965 – Sinalunghese

đź“ťTabellino e Cronaca di Enrico Riminesi đź“·Ph Lorenzo Bernacchioni

Formazione Figline 1965: Scartabelli, Arnetoli (VC), Orsini, Dolfi, Lepri, Sottili, Ferretti, Fagioli (C), Hibraj, Borgogni, Demichelis. A disp: Banella, Focardi, Parti, Grandi, De Rinaldis, Ortichi, Visceglia, Sicignano, Riminesi. Allenatore Nocentini. Formazione Sinalunghese: Rossi, Incenzo, Gialli, Volpi, Rinaldi (C), Delsanto (VC), Palazzi, Bennati, Scarpanti, Francini, Landi. A disp: Abdallah, Pizzo, Caputo, Rotondo, Pinsuti. Allenatore Biagianti Risultato finale: Figline 1965 – Sinalunghese 4-0 Marcatori: Arnetoli, Borgogni 2, Lepri Arbitro: Niccolò Rubino Si conclude con una vittoria roboante lo sciagurato girone di ritorno della compagine figlinese, corroborata dall’innesto di diversi elementi della prima squadra, che con un primo tempo scintillante annichilisce la malcapitata Sinalunghese con un poker di gol; ma riavvolgiamo il nastro ed entriamo in cronaca. Trascorsi 7 giri di lancette Hibraj semina il panico tra le maglie blĂą-rosse sulla corsia mancina, e dal fondo rimette al centro un pallone invitante rasoterra, che attraversa tutto lo specchio della porta, senza trovare il tap in vincente. Un minuto piĂą tardi scambio stretto Demichelis-Borgogni, con quest’ultimo che fionda di esterno destro e sfera che lambisce il montante. Allo scoccare del 10’ corner battuto magistralmente da Lepri con parabola sul secondo palo, dove irrompe Arnetoli in splendida solitudine e insacca di piatto destro. Continua la pressione dei giallo-blĂą, che sfiorano il raddoppio al 16’ con una stoccata di controbalzo operata da Demichelis dai 15 metri, che si infrange malauguratamente sul palo a portiere battuto. Quando il cronometro dice 33 registriamo forse la manovra piĂą bella del match: Lepri imbecca Hibraj con un lancio filtrante, l’attaccante tocca di prima per l’accorrente Demichelis, che scorge Borgogni tagliare sul palo opposto e lo serve con un assist al bacio, dribbling di quest’ultimo su Rossi in uscita disperata e pallone depositato in fondo al sacco. Al 37’ si affacciano timidamente in attacco gli ospiti con una punizione dal limite calciata da Francini, con traiettoria centrale, ben neutralizzata da Scartabelli. Trascorrono 4 giri di orologio ed i ragazzi di mister Nocentini triplicano: uno scatenato Arnetoli sfonda sull’out di destra e mette al centro un pallone con il contagiri sui piedi di Borgogni spalle alla porta, l’attaccante stoppa, si gira e scaglia una palombella telecomandata che toglie le ragnatele dall’incrocio dei pali. Nel minuto di recupero l’arbitro, autore di una direzione di gara impeccabile, decreta un calcio di punizione dai 20m. sul settore di sinistra per il Figline: sul punto di battuta si presenta Lepri, che si inventa una parabola effettata alla Del Piero, con sfera che plana inesorabilmente verso l’angolino alto sul secondo palo, lasciando di stucco Rossi. La ripresa è caratterizzata da un ritmo molto blando e da una girandola di sostituzioni; è comunque sempre la squadra di casa a tenere in mano le redini dell’incontro: al 12’ il furetto Lepri parte dalla trequarti saltando come paletti di uno slalom speciale un paio di avversari, ma giunto al cospetto di Rossi calcia debolmente tra le braccia del portiere. Tre minuti dopo Hibraj esplode un missile terra-aria dai 16m., sul quale Rossi si esalta deviando in corner con un balzo prodigioso. Al minuto 20 i gialloblĂą potrebbero servire il pokerissimo, ma Hibraj non riesce a ribadire in rete per 2 volte consecutivamente un pallone impazzito, stazionante nei pressi della linea bianca, dopo una serie di rimpalli stile flipper. Nove minuti piĂą tardi si materializza una ripartenza ficcante del Figline con Demichelis ed Hibraj lanciati a rete in campo aperto contro un unico difendente, ma il n.11 tarda ad effettuare il passaggio per il compagno smarcato e viene recuperato in extremis. L’ultima azione degna di nota si registra al 41’ con i ragazzi di mister Biagianti che avrebbero potuto realizzare il gol della bandiera, ma la conclusione mancina operata da Rotondo ben smarcato sui 12m., leggermente defilato sulla sinistra, rasenta il primo palo spegnendosi sul fondo. Finisce qui il campionato double face di un Figline, capace tanto di stupire nel girone di andata mettendo nettamente KO le 2 capolista, quanto di crollare inopinatamente nel ritorno, seppur con alcune attenuanti, totalizzando una media punti da retrocessione. Calciatoripiu’, Per il Figline: Borgogni, griffa la sua partita con una doppietta da favola; Arnetoli, autore di una spinta incessante stile schiacciasassi sulla corsia di destra; Lepri, con un gol da antologia su calcio di punizione ed altri spunti di elevato tasso tecnico. Per la Sinalunghese: capitan Rinaldi e vice Delsanto fanno di tutto per limitare il passivo e cercano di far ripartire la squadra con fortune alterne. E.R.

Leave a Reply

Pillole di saggezza

Rigore è quando arbitro fischia

Vujadin Boskov

Coloro che fanno sforzi continui sono sempre pieni di speranza. Abbracciate i vostri sogni e inseguiteli Gli eroi quotidiani sono quelli che danno sempre il massimo nella vita.

Roberto Baggio

Le ultime….

I VINCITORI… 2° ANNO CONSECUTIVO…
Maggio 21, 2023
AL VIA LE ISCRIZIONI DEL FIGLINE CAMP 2023
Maggio 13, 2023
In partenza la 28° edizione del Città di Figline
Maggio 7, 2023

Nuovi inserimenti